Progetto domiciliaritÓ

Per favorire la permanenza a domicilio di utenti dei servizi psichiatrici

Il “Progetto domiciliarità” è stato attivato dal Dipartimento di salute mentale dell’Ausl di Parma in collaborazione con la Cooperativa Biricca.
Si rivolge a utenti del Dipartimento ospitati in appartamenti di proprietà dell’Ausl e a soci svantaggiati già assunti o inseriti in progetti riabilitativi a bassa e media intensità.
 
L’obiettivo è quello di favorire la permanenza a domicilio di utenti dei servizi psichiatrici fornendo sostegno e aiuto tramite il coinvolgimento di altri utenti con migliori autonomie personali e lavorative, impiegati in servizi di pulizia e manutenzione. La cooperativa offre formazione iniziale e continua e il supporto costante alle persone incluse nel progetto, che in tal modo vengono progressivamente avviate al lavoro nella prospettiva di un’assunzione o di un rapporto stabile.
In questo modo si offrono agli utenti concrete opportunità di inclusione sociale e crescita professionale, dando allo stesso tempo un sostegno concreto alla domiciliarità.
I tempi di realizzazione del progetto prevedono una prima fase di pianificazione e sperimentazione iniziale da ottobre a dicembre 2006. A gennaio 2007 inizieranno attività continuative su almeno metà degli appartamenti per arrivare alla piena attuazione il mese successivo.
ProprietÓ dell'articolo
creato: lunedý 20 novembre 2006
modificato: mercoledý 28 ottobre 2009